Chiunque visiti questi luoghi non può evitare di ammirare il "Portale di San Biagio", nella piazza principale di Taranta Peligna. Sono rimasti in piedi alcuni tratti delle mura dell'antica chiesa, la zona absidale e la facciata in pietra, col grande portale che conserva i battenti lignei intagliati, recanti le figure dei Ss. Biagio e Rocco con busti di Santi e Angeli.
Appoggiati alla chiesa i resti della possente torre campanaria, eretta dal 1564 al 1616, come testimoniano due iscrizioni alla basa del campanile . Restano alcune foto d'epoca a testimoniare la bellezza della chiesa andata distrutta a seguito degli eventi bellici.
Il 3 febbraio di ogni anno, in occasione della festa di San Biagio, protettore della gola e dei lanieri, a Taranta, si ripete un rito che risale al XVI secolo, legato alla secolare tradizione della lavorazione della lana.
Dal giorno precedente la festa, tutti i tarantolesi sono coinvolti nella lunga e laboriosa preparazione delle "panicelle", piccoli pani, a base di farina ed acqua, dalla forma di mano benedicente. Le forme vengono posizionate su degli assi chiamati piatene e portati a cuocere al forno del paese in processione da ragazze e ragazzi in costume tipico; dopo la cottura e la benedizione, i pani vengono distribuiti ai fedeli, che li mangiano con devozione o li conservano al fine di ottenere protezione contro il mal di gola. Nella chiesa di San Nicola, al termine della funzione religiosa delle ore 15,30, è consuetudine farsi benedire la gola dal sacerdote che pone sotto il mento due candele incrociate. Subito dopo, si svolge una solenne procesione a cui segue la distribuzione delle "panicelle".
.

0
0
0
s2smodern
powered by social2s

Complesso Turistico "Cavallone"

Area Faunistica Camoscio Appenninico


Acque VivePercorso attrezzato, punto ristoro


Area CamperArea attrezzata, sosta camper e campeggio


Cavallone EasyMuseo Multimediale sulle Grotte del Cavallone


Chiesa del Bambino GesùXVI secolo d.c.


Info Poit GrottePunto informativo 


La Locanda di D'AnnunzioRifugio e punto ristoro - Staz. arrivo cabinovia


Lanificio Vincenzo MerlinoAntico Lanificio - Coperte de la Tarante"


Museo Naturalistico, Orto Botanico e Banca del Germoplasma


Rifugio Fonte tarìRifugio sulla maiella a quota 1.540mt


Portale di San BiagioPortale ligneo - XVI sec.


Sacrario della Brigata MaiellaChiesetta in ricordo dei patrioti della Maiella


Sfogliatella di Lama dei PeligniSfogliatella di Lama dei Peligni


Trekking pointEscursioni nei sentieri della Maiella